Seguici anche su:
facebook twitter
Omeopatia

Sempre più persone ricorrono all’omeopatia per la cura e la prevenzione di molte malattie. Il principio su cui si basa l'omeopatia, nata nel 17esimo secolo, è quello, secondo il motto latino: "Similia, similibus, curantur" ossia "Il simile si cura con il simile" nel senso che l'agente che ha indotto il male, opportunamente trattato, riesce a curare lo stesso male che ha procurato.

Diluizione e succussione sono le modalità di preparazione di un rimedio omeopatico che, a tutt'oggi, non è riconosciuto dalla medicina ufficiale perchè non costituisce materia di insegnamento nel corso di Laurea di Medicina. E' pertanto "trascurato" dalla classe medica.

In sostanza non vi è spiegazione scientifica al perchè questi rimedi funzionano anche se il fatto empirico sulle persone adulte, bambini, animali dimostra il contrario.

Una volta chiamata medicina alternativa, oggi correttamente viene ritenuta medicina complementare.

Questo tipo di terapia consiste nell'uso e nella trasformazione di materie prime naturali provenienti dal mondo vegetale, animale o minerale.

Compito del farmacista è quello di assicurarsi che il cliente-paziente utilizzi al meglio il rimedio omeopatico, preferibilmente su consiglio di un medico omeopata.

omeopatia
Echinacea: utilizzata in maniera omeopatica, potenzia le difese dell'organismo.