Seguici anche su:
facebook twitter
Celiachia

Lettera aperta: Ai medici e specialisti che giornalmente si confrontano con i problemi assistenziali e gestionali della Celiachia e che hanno tratto dal loro dal loro bagaglio di esperienza e ricerca spunti di particolare interesse sia pratico per i pazienti, sia scientifico di approfondimento e di confronto per i colleghi, rivolgo un invito a partecipare al forum sulla Celiachia nel nostro sito, fornendo informazioni e chiarimenti ai numerosi pazienti e alle loro famiglie che frequentano la farmacia.

Il sito è aperto alla pubblicazione on line di recensioni e approfondimenti scientifici sempre sul tema dell'alimentazione  e della Celiachia.

Per inviarci eventuali articoli potete andare sulla pagina dei contatti.

Ringrazio anticipatamente quanti vorranno partecipare.

Dott. Michele Giacci

 

 


 

celiachiaE’ il settore al quale dedichiamo speciale dedizione, essendo io stesso, Michele, stato molto sofferente dalle conseguenze dell’intolleranza al glutine e ai suoi derivati. Essere celiaci non significa essere malati di qualcosa ma essere strutturato, geneticamente, diversamente nell’intestino e di soffrire una “diversità” che consiste nel non poter assumere l’alimento principale della nostra dieta mediterranea: il pane. Una volta diagnosticata come tale, la celiachia non è definibile come malattia. Non esiste, infatti, malattia che si cura eliminando alcuni alimenti dalla propria dieta.

Naturalmente, una diagnosi ritardata nel tempo spesso può provocare danni talora irreversibili, consistenti in patologie quali tiroidite od altro, comunque curabili.

Io stesso ho perso il senso del’olfatto e, per molto tempo, sono stato affetto da dermatite (psoriasi) praticamente scomparsa dopo la diagnosi di celiachia. Molte malattie, cosiddette “autoimmuni” accompagnano una ritardata diagnosi . Notevole importanza riveste la familiarità genetica.

Riforniamo di alimenti circa 300 persone intolleranti al glutine, pertanto, molto frequentemente, organizziamo corsi di cucina sponsorizzati dalle ditte produttrici al fine di insegnare a preparare cibi in maniera autonoma.

Raccogliamo e condividiamo con voi nuove ricette creative che soddisfano quella che io chiamo “la diversità” della persona celiaca.

Su richiesta, vi diamo informazioni sulle medicine che contengono glutine negli eccipienti e siamo molto gratificati dal ritorno quasi affettivo che ci dimostrate.

In buona sostanza, applichiamo la nostra professionalità di operatori del farmaco per illustrarVi al meglio la cosiddetta “chimica”, applicata alla corretta alimentazione, che va in ogni caso monitorata e “controllata”, essendo, comunque, i nostri organi (fegato, reni, intestino) sensibili a traumi alimentari.celiachia1

Collegandovi su questo sito troverete sempre tutte le novità alimentari sul mondo della celiachia: quali sono i componenti delle miscele per pane e dei preparati pronti, le modalità di preparazione e i consigli relativi alle problematiche collegate con la salute, come un farmacista può fare e dovrebbe saper fare.

Ogni persona abilitata potrà consultare in maniera autonoma e interattiva il preparatore alimentare, il pediatra, il gastroenterologo, lo psicologo, il dietologo e riceverne risposta. Sarà, inoltre, possibile scambiare informazioni fra i nostri clienti muniti di codice di accesso.

NotizieAziende_produttriciRicette